Henné del mese – ricettina

28 Mag Henné del mese – ricettina

L’Henné è un “rito” che io amo molto per i miei capelli.

Fin da ragazza ho sempre usato l’Henné per tingermi i capelli. Poi ho avuto una piccola sbandata di gioventù per le tinte chimiche ;), ma i capelli ne risentivano, soprattutto le punte, che spesso erano secche. Per cui da diversi anni sono ritornata al caro vecchio Henné di cui ormai sono un’ esperta, perché a parte quella piccola sbandata, non l’ho mai abbandonato e ogni mese mi affido a lui per il “rito” di bellezza e colore che solo lui sa regalare!

Ogni mese mi piace preparare l’henné più o meno sempre nello stesso modo, ma con qualche piccola aggiunta o cambiamento. L’Henné mi garantisce un colore vivace, bello e dei capelli forti e lucidi, oltre a coprire i (pochi, grazie a dio 😛 ) capelli bianchi.

Questo mese ho fatto questa ricettina:

– 100 gr Henné, Amla e Jatropha Khadi

– 1 cucchiaino abbondante di curcuma

– 2 cucchiaini di Shampoo alle piante ayurvediche Khadi

– infuso di Karkadé bio (al posto dell’acqua)

– 1 vasetto di yogurth

– il succo di 1 limone

Ingredienti dell'Henné del meseSpesso metto anche due o tre gocce di olio essenziale di lavanda (io ho i capelli grassi), un po’ di cannella o di cacao amaro, due cucchiai di aceto, oppure, se voglio smorzare un po’ il rosso dell’Henné, aggiungo un paio di cucchiai di Indigo o di Mallo di noce e al posto dell’infuso di karkadé metto del the nero. Sono comunque ingredienti che mi piace variare di volta in volta. Il fatto che aggiungendo o togliendo degli ingredienti ottengo un riflesso diverso o una lucidità o morbidezza del capello diversa mi piace molto, per cui sperimento sempre qualche nuovo mix.

Io utilizzo una ciotola di vetro e un cucchiaio grande di plastica. Il mio cucchiaio è piuttosto piatto, quasi come una spatola, il che mi aiuta molto ad applicare l’impasto sulla testa.

Ecco come lo preparo di solito:

Mescolo le polveri insieme, unisco un po’ di infuso di karkadé, lo yogurt e il succo di limone, sempre mescolando. Aggiungo poco alla volta il resto dell’infuso di karkadé in modo da formare una crema morbida, come quella di un dolce per intenderci. Non deve essere troppo liquido, altrimenti colerà.

Lascio a riposare il tutto una notte (o 8 ore se lo preparo di giorno per tenerlo in posa la notte), coprendo la ciotola con degli strofinacci e una sciarpa vecchia (che uso solo per questo scopo perché capita che si macchino).

Il giorno dopo applico l’henné sui capelli asciutti e  lavati il giorno prima. Applico il composto partendo dall’alto e andando lateralmente verso un’orecchia, poi faccio lo stesso dall’altro lato della testa e infine applico l’henné anche sulla nuca e la lunghezza. Nell’applicare l’impasto separo i capelli ciocca a ciocca, aiutandomi con il mio cucchiaio: con l’asta separo la ciocca che voglio colorare, con la parte piatta del cucchiaio spalmo nella zona che voglio colorare e con le dita faccio penetrare bene l’impasto sulla cute e tra i capelli, soprattutto nelle zone in cui vedo dei capelli bianchi. Uso dei guanti tipo quelli che si usano per lavare i piatti, così basta lavarli e li posso riutilizzare.

Dopo l’applicazione raccolgo i capelli in alto sulla testa e applico la cuffia (che è dentro la confezione di Henné Khadi). Poi, sulla cuffia, metto un asciugamano vecchio legato ben fermo e sopra un altro asciugamano a mo di turbante ma leggermente più largo, in modo da fare da “camera d’aria” e mantenere la testa sempre calda. In pratica ho la testa tipo Marge Simpson, ma questo metodo mi permette di non prendere mai freddo nemmeno d’inverno! 😉

Stavolta ho lasciato in posa 2 ore e mezza. In genere cambio il tempo di posa in base al tempo che ho ed al colore che voglio ottenere. Se voglio che scurisca molto lo lascio su anche tutto il giorno o tutta la notte (a seconda di quando lo applico), se voglio un tono più chiaro lascio in posa solo 2 ore. L’Henné che sto usando in questo periodo contiene Amla e Jatropha, quindi il tono che otterrò è già un rosso più scuro rispetto all’Henné puro, molto bello sui miei capelli castano scuro. In più la presenza dell’Amla rende i capelli molto voluminosi e soffici.

In questo tempo di posa cerco di fare qualcosa che mi piace per godermi questo “rito”: preparo un dolce, curo le piante o l’orto, leggo un libro, spignatto.  Cerco di rilassarmi, ma a volte capita di dovere anche approfitare del tempi di posa per fare delle cose, come lavorare al computer, riordinare o pulire in casa. Il doppio turbante mi permette comunque di fare tutto senza problemi! 🙂

Terminato il tempo di posa, sciacquo i capelli abbondantemente fino a che l’acqua non esce abbastanza limpida  e applico solo il balsamo. Sciacquo via anche il balsamo, che tra l’altro mi permette di rimuovere i residui di henné. Quando li asciugo, in genere metto in testa il turbante di microfibra per raccogliere bene tutta l’umidità in eccesso e ridurre il tempo di asciugatura col phon. Poi asciugo con il phon a bassa temperatura e non molto vicino ai capelli. Li lascio sempre leggermente umidi per evitare che le punte secchino.

Dato che l’henné continua a colorare anche nelle 48 ore seguenti, non faccio mai lo shampoo dopo l’applicazione dell’henné né nei due giorni successivi.

Ecco il colore di partenza:

Dettaglio capelli pre henne

ed ecco quello che ho ottenuto stavolta.

Dettaglio capelli hennati

Alla luce il riflesso rosso si nota molto, ma al chiuso molto meno. In pratica il colore di base rimane il castano scuro, a cui si sommano i riflessi rosso scuro. Solo i capelli bianchi sono totalmente rossi e sono visibili anche al chiuso.

Capelli hennati

I capelli bianchi rimangono bene coperti per circa 3-4 settimane. Per mantenere il colore un po’ di più tra un henné e l’altro faccio un trattamento ravviva colore, ma non sempre perché dipende dal tempo che ho a disposizione. Non  è un vero e proprio trattamento colore ma solo un rinforzante, infatti lo tengo in posa per poco tempo.

Spero che questa ricettina vi sia utile. Buon Henné a tutte! 🙂

 

 

 

The following two tabs change content below.
Titolare di Ecocose.com negozio online di cosmesi ecobio. Amante del biologico, della Natura, dei libri, dei viaggi e del vivere responsabilmente.
Tags:
, ,
2 Commenti
  • daniela miceli
    Scritto alle 10:28h, 18 Aprile Rispondi

    gentile Luana……avrei bisogno disperatamente del tuo aiuto….ho 39 anni e ho da sempre fatto l henne comprato in polvere in erboristeria…mescolando rosso o mogano e castano per fare luce ai capelli e restare il più naturale possibile visto la pochezza di capelli bianca…..ma un amica Parrucchiera dopo tante insistenze mi ha convinta a fare un degrade sul mogano…usando ossigeno al 20% …prima decolorandomi dei fulmini e poi facendo una colata di un colore che doveva essere mogano ….ma il risultato finale per me èstato disastroso…ora ho i capelli castano chiaro o biondo scuro con i filini miele o caramello …che sicuramente voi lavaggi si schiariranno ancor a di più e io non riesco a vedermi allo specchio…per correre ai ripari posso rifare l henne mescolando castano e mogano per schiarire i filini chiari? o cosa dovrei chiedere esattamente? o rischio di creare un pasticcio e peggiorare la situazione? come faccio? sono disperata! grazie mille!

    • Luana
      Scritto alle 18:24h, 05 Maggio Rispondi

      Ciao, tra un qualunque trattamento chimico e l’henné deve passare un periodo che è soggettivo e che in genere si indica intorno ai 2-3 mesi. Se proprio non ti vedi così, puoi provare a fare l’henné su una ciocca nascosta dopo 1 mese, 1 mese e mezzo e vedere se ti dà delle reazioni.
      Trascorso il periodo in cui la tinta chimica scarica, puoi passare di nuovo all’henné. Naturalmente il colore che otterrai non sarà identico su tutta la chioma perché laddove hai decolorato la base di partenza su cui agirà l’henné sarà chiara e quindi otterrai un colore finale più chiaro. Questo non vuol dire che verrà un brutto effetto, anzi, potrebbe darti un piacevole effetto meches. Però prima ti consiglio di attendere del tempo e poi di rivalutare il colore che vuoi ottenere sulla base del colore del tuo capello tra 1-2 mesi.
      ciao!

Scrivi un commento

Ti sono piaciuti i prodotti di cui abbiamo parlato?

Grazie per aver letto il nostro blog

Vorresti acquistare i cosmetici

di cui hai appena letto?

Puoi acquistarli proprio qui su Ecocose