Henné del mese: alla ricerca del castano scuro perfetto

26 Mag Henné del mese: alla ricerca del castano scuro perfetto

Chi fa l’henné sa che si ha spesso voglia di sperimentare nuovi mix per scoprire nuovi risultati.

Io questo mese ero alla ricerca del castano scuro perfetto: né troppo rosso, nè troppo scuro, né troppo freddo. Il giusto compromesso tra i toni caldi e ramati del Lawsonia e i toni freddi e scuri dell’Indigo. Con una perfetta copertura dei capelli bianchi, ovviamente. 😉

Per ottenere il mio mix di castano scuro ho scelto il mio  solito Henné Amla e Jatropha Khadi a cui sono affezionata (un Henné addizionato appunto di Amla e di Jatropha che dà un risultato rosso scuro freddo) e la Tinta Vegetale Sante nella tonalità “Terra” che dà un bel colore cioccolato fondente.

Uniti insieme questi due mix di Henné danno un castano scuro freddo con dei riflessi rosso scuro. Io cercavo un risultato più caldo, ma senza rinunciare ad un tono scuro anche sui capelli bianchi.

Henné mix castano scuro perfettoQuindi ho fatto il solito mix delle volte scorse , ossia ho preparato l’Henné Amla e Jatropha Khadi mescolando la polvere con un infuso di karkadé, il succo di un limone e un paio di cucchiai di aceto bianco. Però per scaldare il composto ho aggiunto anche 4 cucchiaini di curcuma che tendono subito a dare un tono caldo al Lawsonia e ad esaltare il rosso.

Ho lasciato ossidare per 12 ore tenendo il composto al caldo (ho approfittato del sole per tenere ben caldo il mio composto).

Il giorno dopo ho aggiunto al composto una mezza confezione di Tinta Vegetale Sante nella nuance “Terra”, un mix di Mallo di Noce, Lawsonia, Indigo ed altre erbette che colorano di castano scuro. Ho aggiunto ancora un po’ di infuso di karkadè perché il composto risultasse cremoso al punto giusto, un cucchiaino di sale fine per “fissare” bene il colore e solo alla fine 1 vasetto di jogurt.

Ho applicato, abbondando come al solito, messo la mia cuffietta di plastica e il turbante. Ho lasciato in posa circa 3 ore, andando ogni tanto a scaldare la testa con il phon.

castano scuro perfettoIl risultato è stato proprio quello che mi aspettavo: un castano scuro non troppo freddo, non troppo rosso, non troppo scuroPerfetto! 🙂

Il mix degli ingredienti era perfettamente bilanciato per ottenere proprio il castano scuro che volevo io. Alla luce il rosso è ben visibile ma il risultato è molto naturale e comunque non prevale sul castano. Il castano pur essendo scuro non è eccessivamente freddo, quindi non indurisce i lineamenti né “stacca” troppo con la carnagione che – ahimè – è ancora chiara, data l’assenza del sole in questa primavera! 😀

Come sempre è un piacere creare nuovi mix con l’henné e scoprire quali risultati si avranno. Sono già alla ricerca del prossimo risultato perfetto! 😛

The following two tabs change content below.

Ecocose Gestore

Ultimi post di Ecocose Gestore (vedi tutti)

19 Commenti
  • nancy
    Scritto alle 12:43h, 28 Settembre Rispondi

    Ciao! io ho fatto di recente quello nero e mi ha scurito della giusta gradazione i miei capelli, l’ho un pò addolcito perchè secca molto i capelli in realta.
    Ti lascio il link se ti va di dare un’occhiata per vedere come l’ho fatto. 🙂

    http://spignattoereview.blogspot.it/2013/09/come-fare-lhenne-nero.html

    • Luana
      Scritto alle 13:13h, 06 Ottobre Rispondi

      Ciao! Grazie mille del contributo… vado subito a vedere 🙂

  • Chiara
    Scritto alle 16:04h, 06 Novembre Rispondi

    Ciao Luana!! Ho seguito il tuo consiglio di unire l’henné alla tinta vegetale, ho ottenuto veramente un ottimo risultato sul capello con l’impacco che hai consigliato!! Il risultato del colore però non è stato scuro come il tuo (forse perché avevo già una base rossa di henné), mi consigli di unire (questa volta in proporzioni uguali) l’Henné Amla e Jatropha Khadi con tinta vegetale Sante anziché nella nuance Terra una più scura?? quale mi consigli?? Grazie mille

    • Luana
      Scritto alle 20:22h, 06 Novembre Rispondi

      Ciao Chiara,
      secondo me puoi provare con la Tinta Nera, sempre della Sante. Magari una parte di henné amla e jatropha e mezza parte di tinta Nera sante. Secondo me te li dovrebbe scurire. Eventualmente non fosse sufficiente, puoi aumentare la quantità di tinta rispetto a quella dell’henné (1/3 henné, 2/3 tinta).
      Fammi sapere! 😉
      ciao

  • memole
    Scritto alle 21:19h, 16 Novembre Rispondi

    e se al posto di usare la tinta sante usassi il khadi castano otterrei lo stedso ridultato?

    • Luana
      Scritto alle 17:01h, 17 Novembre Rispondi

      Ciao! Non proprio, otterresti un colore più caldo perché la Tinta Sante nella tonalità Terra è un castano scuro freddo, mentre il Castano della Khadi è un castano con tonalità calda. Se vuoi ottenere un colore scuro usando i prodotti Khadi è meglio che usi il Castano scuro Khadi che è appunto freddo e color cioccolato fondente. http://www.ecocose.com/khadi-henn-castano-scuro-p-868.html
      Se invece hai in casa il Castano Khadi e vuoi usarlo per provare che mix viene fuori, ti verrà sicuramente un tono più caldo con riflessi rossi perché la Lawsonia è in quantità maggiore rispetto alla nuance più scura.
      Comunque, in caso il colore sia troppo chiaro fai sempre in tempo a scurirli un po’! 😉

  • Desi
    Scritto alle 16:44h, 13 Febbraio Rispondi

    Ciao! Premetto che sono una pippa in materia di erbe ed erbette, ma da un po’ di tempo sto pensando di dare una “botta di vita” al mio colore, e ho pensato all’hennè o a una tinta vegetale, in modo da non rovinare la chioma..
    Il mio colore di partenza è molto simile al tuo risultato, solo con dei riflessi leggerissimamente più rossicci.. Il mio desiderio sarebbe quello di avere un colore più “caldo”, un castano castagna con dei riflessi mogano solo accennati.. Hai presente (e scusa l’esempio molto “adolescenziale” 😀 ) la vampira Bella Swan.. Cioccolatosa!
    Hai consigli per me? Aiuto! 🙂

  • claudia
    Scritto alle 14:26h, 14 Febbraio Rispondi

    si puo’ sapere esattamente i corretti ingredienti di questo hennè?in realta’ il vero hennè è una colorazione naturale ROSSA le altre contengono sali metallici che risultano anche nocivi.in piu’ compromettono l’operato di chi deve poi eseguire dei lavori tecnici sui capelli.si parla tanto di naturale ma poi non sempre si leggono esattamente gli ingredienti o vengono addirittura omessi anche da grandi aziende!!!!manca l’informazione esatta.
    un elenco potrebbe essere…
    propilene glicole
    paraffinum liquidum
    petrolatum
    mineral oil
    parabeni
    imidiazolidinyl urea
    tetrasodium EDTA
    propano e butano
    promumi fraganze essenze aromi decreto legge107
    cheratina collagene colesterolo
    laureth e lauryl sulphate
    ciclophentaxiloxane ciclometicone dimeticone
    methylisothiazolinone
    butylene glycole
    leggete i danni di questi ingredienti.

    • Luana
      Scritto alle 16:09h, 14 Febbraio Rispondi

      Buongiorno Claudia,
      sono perfettamente d’accordo! Gli ingredienti da lei citati sono dannosi per la pelle, i capelli e per l’ambiente o comunque controversi.
      I prodotti che vendiamo sul nostro e-commerce, tuttavia, non contengono nemmeno uno degli ingredienti citati né tanti altri ingredienti potenziali cancerogeni o inquinanti.
      Questo perché noi vendiamo prodotti biologici che non contengono ingredienti dannosi (altrimenti non potrebbero avere la certificazione).
      In particolare gli Henné citati nell’articolo non contengono sali metallici, il sodium picramate, ma solo Henné, Indigo, Mallo di Noce, Cassia, altre erbe tintorie vegetali e per le Tinte Sante proteine vegetali.
      I nostri Henné sono di eccellente qualità e non necessitano di sali metallici per fare bene il proprio lavoro. 🙂 (In genere si addizionano gli henné di sali metallici per diminuire i tempi di posa e per rendere più efficaci polveri mediocri.)
      Tutti gli INCI di TUTTI i prodotti che rivendiamo sono indicati chiaramente nella descrizione di ogni articolo e sono quindi consultabili sul nostro sito.
      In particolare, trova l’INCI dei due prodotti citati qui http://www.ecocose.com/khadi-henn-amla-jatropha-p-880.html e qui http://www.ecocose.com/sante-tinta-vegetale-terra-p-1029.html
      Può confrontare i singoli ingredienti sul Biodizionario ( http://www.biodizionario.it ) oppure inserire l’intero INCI su In-gredients ( http://in-gredients.it/ ).
      Vedrà che i nostri sono prodotti NATURALI a base di piante e ingredienti sicuri e biodegradabili.
      Per comodità, si chiamano comunemente “Henné” non solo la Lawsonia Inermis, ossia il vero henné a cui fa lei riferimento e che colora di rosso arancione, ma anche altre piante tintorie come l’Indigo, chiamato comunemente Henné Nero, e la Cassia o Senna, chiamata comunemente Henné Neutro.
      Sempre nella descrizione dei nostri prodotti, sul nostro sito, è chiaramente indicato quando si tratta di Henné puro e quando invece si tratta di un mix di piante tintorie. Abbiamo anche inserito nella descrizione degli Henné una Scheda Utile, scaricabile gratuitamente, in cui spieghiamo la composizione e l’utilizzo di su Henné, Indigo, Cassia e i mix vegetali presenti nel nostro negozio online.
      Ecocose è un e-commerce di cosmetici ecologici e biologici. Uno dei nostri capisaldi è il basso impatto ambientale dei prodotti presenti sul nostro negozio; l’altro caposaldo è la trasparenza. Per questo selezioniamo con cura i prodotti controllando ingrediente per ingrediente e non teniamo prodotti che contengono ingredienti dannosi. In più indichiamo nella descrizione dei prodotti l’INCI completo in modo che anche il consumatore possa controllare e sappia esattamente che cosa sta acquistando. 🙂
      Siamo a disposizione per ulteriori dubbi o informazioni!

  • veronica
    Scritto alle 15:36h, 12 Aprile Rispondi

    salve,

    vorrei provare a tingermi per la prima volta con l’henne. mi ingo 3 volte all anno con prodotti chimici per coprire i capelli bianchi. vorrei capire:
    1) devo stendere il preparato su ttutta la lunghezza dei capelli?
    2) ho i capelli lunghi e molto molto folti (ne ho tantissimi) che dosi devo utilizzare per non rischiare di trovarmi a metà tinta senza prodotto?

    Grazie millee

    • Luana
      Scritto alle 16:30h, 15 Aprile Rispondi

      Ciao,
      sì la prima volta è consigliabile applicare il prodotto su tutta la chioma per avere un risultato il più possibile uniforme. Poi dalla seconda o terza applicazione è possibile anche applicare l’henné solo sulla ricrescita, lasciando stare le lunghezze che si possono ritoccare ogni 2-3 mesi o anche più, se non è necessario.
      Per la prima applicazione, ti consiglio di avere a disposizione almeno 200 grammi di prodotto, ma a volte ne servono anche 300 gr, soprattutto se sono molto folti. Perché l’henné deve coprire tutto, dato che non tinge dove non è applicato e tinge meno se non è applicato in abbondanza.
      Poi dalle volte successive, dato che non dovrai fare la lunghezza ogni volta, una confezione da 100 gr è più che sufficiente per fare le radici (e probabilmente te ne avanzerà).
      Ricorda che puoi sempre congelare il prodotto avanzato per poterlo utilizzare per l’applicazione successiva. 🙂
      ciao!

  • ivana
    Scritto alle 11:35h, 14 Agosto Rispondi

    Ciao sono nuova nel mondo dell henne’ è adoro già fare i mix… Mi piacciono i vostri consigli … Ho fatto ieri khadi Red cn mix mezza busta nocciola khadi un cucchiaio indigo khadi tre di Cassia khadi uno di amla mezza busta di polvere di cacao (ciobar che ho letto avrebbe dato riflessi cioccolato) miscelato cn infuso te frutti rossi… tenuto su tre ore…Ieri ero castana ora ho riflessi rossi xo sotto il sole spiccano arancioni che nn mi piacciono… Proverò a fare la prox volta castano scuro khadi cn mallo noce Red in infuso karkade’ mescolato. Red ossidato la sera prima…ho letto verrà un castano caldo cn riflessi rossi… Mi piacciono riflessi rosso scuro nn arancio… Forse è dovuto al nocciola…

    • Luana
      Scritto alle 16:12h, 29 Agosto Rispondi

      Ciao Ivana,
      vedrai che man mano che fai applicazioni il colore si scurirà, però considera che su alcuni capelli il colore ramato si vede di più che su altri capelli.
      Però in genere il rosso viene fuori solo alla luce del sole.
      Buoni esperimenti, ciao 🙂

  • Irene
    Scritto alle 17:00h, 25 Gennaio Rispondi

    Ciao, ho fatto un mese fa l’hennè rosso che però ho notato che non si addiceva per niente alla mia carnagione olivastra. Vorrei eliminare i riflessi rossi! C’è un modo? Come faccio ad ottenere un colore castano cioccolato fondente/ cenere (per intenderci, quello di Mila Kunis?

  • Francesca
    Scritto alle 16:17h, 28 Marzo Rispondi

    ciao, ho a disposizione il castano caramello di centifolia ma credos ia troppo chiaro, volendo scurire un pò il tutto che erbetta (o infuso o altro) posso aggiungere e in che proporzione? grazie mille 🙂

Scrivi un commento

Ti sono piaciuti i prodotti di cui abbiamo parlato?

Grazie per aver letto il nostro blog

Vorresti acquistare i cosmetici

di cui hai appena letto?

Puoi acquistarli proprio qui su Ecocose