piedi curati fiori

24 Mar Piedi curati con 8 rimedi naturali

L’idratazione e la cura dei tuoi piedi è importante e, anche se durante la stagione invernale non c’è l’esigenza di metterli in bella mostra, prendersene cura è comunque importante. I piedi sono infatti una delle parti più sensuali nel corpo di una donna, ma solo se opportunamente curati. Oltretutto la bella stagione è alle porte, e sarà il caso di sfoggiare quelle splendide infradito, che hai comprato con i saldi della scorsa estate. Ma andiamo al dunque.

In questo articolo, voglio darti alcuni semplici consigli per avere dei piedi perfettamente curati con rimedi del tutto naturali. Avere piedi e talloni screpolati, e qualche piccola imperfezione è tutt’altro che raro. Le cause sono molteplici e vanno dalla disidratazione, ad un’attenzione che si limita alla quotidiana detersione, indispensabile ma non sufficiente, alle diete poco salutari o ad un paio di scarpe sbagliato.

prendersi cura dei piedi

I vantaggi dell’uso di rimedi naturali per la pelle

I vantaggi di impiegare sostanze naturali per prenderti cura della tua pelle sono molteplici: cere, acque floreali e oli vegetali sono tutti ingredienti eudermici, ovvero che migliorano lo stato della pelle, e sono perfettamente dermocompatibili.

Usare ingredienti naturali, inoltre, è una scelta ecologica, oltre che etica. Inoltre, chiunque ha la possibilità di provare rimedi naturali. Spesso, la soluzione è a portata di mano, in un ripiano della cucina, o dal fruttivendolo sotto casa. Tutto quello che devi fare è continuare a leggere e… provare per credere!

1# Prenditi cura dei tuoi piedi con il sapone naturale

Innanzi tutto detergi accuratamente i tuoi piedi, usando un sapone naturale. Se posso darti un suggerimento, prediligi sempre del sapone ottenuto dalla lavorazione di olio d’oliva (almeno per il 60%), ricco di glicerina, che si forma naturalmente durante il processo di saponificazione.

Questo prodotto non impiega sostanze di derivazione petrolchimica, di solito è prodotto artigianalmente e impreziosito con l’aggiunta di essenze, anch’esse naturali, come oli vegetali, oli essenziali, erbe tintorie o piante officinali. 

Il motivo per cui ti do questo suggerimento è semplice. Molti dei detergenti che acquisti abitualmente in profumeria possono essere, infatti, insospettabile causa di allergie, fastidi, secchezza e pruriti.

Quello che non vedi quando lavi la tua pelle con un detergente di questo tipo, convinta di farti del bene, è che la tua pelle potrebbe essere aggredita dalle tante sostanze contenute in quello splendido flacone dalla forma morbida e flessuosa.

La pelle, anche quella dei tuoi piedi, è l’organo più esterno del tuo corpo e ha la funzione di :

  • proteggere il tuo corpo da attacchi meccanici o batterici
  • trasmettere informazioni tra il tuo corpo e l’ambiente esterno
  • assorbire le sostanze utili ed eliminare quelle dannose, attraverso la secrezione

Lavare la pelle con prodotti non compatibili con l’epidermide, causa, oltre alla rimozione dello sporco, l’eliminazione dello strato sebaceo superficiale, la tua barriera protettiva naturale. Questo strato si rigenera col tempo, e torna in uno stato ottimale nell’arco di 24 ore, più o meno quando farai la prossima doccia.

Vuoi sapere cosa accade alla tua pelle, priva di strato sebaceo superficiale? È quasi indifesa e soggetta a desquamazioni, secchezza, attacchi micotici.

Tutto ciò che devi fare per migliorare visibilmente la pelle dei tuoi piedi inizia con un cambio radicale di abitudini, a partire dalla detersione quotidiana. L’uso di un sapone naturale cambierà radicalmente lo stato dell’epidermide, rispettando lo strato sebaceo superficiale dei piedi e regalandoti talloni più lisci e morbidi, dopo soli pochi giorni. Desquamazioni e pelle secca, prestando attenzione al detergente che usi per la pulizia di ogni giorno, si ridurranno gradualmente.

L’idratazione e la cura dei tuoi piedi è importante e, anche se durante la stagione invernale non c’è l’esigenza di metterli in bella mostra, prendersene cura è comunque importante. I piedi sono infatti una delle parti più sensuali nel corpo di una donna, ma solo se opportunamente curati. Oltretutto la bella stagione è alle porte, e sarà il caso di sfoggiare quelle splendide infradito, che hai comprato con i saldi della scorsa estate. Ma andiamo al dunque.

In questo articolo, voglio darti alcuni semplici consigli per avere dei piedi perfettamente curati con rimedi del tutto naturali. Avere piedi e talloni screpolati, e qualche piccola imperfezione è tutt’altro che raro. Le cause sono molteplici e vanno dalla disidratazione, ad un’attenzione che si limita alla quotidiana detersione, indispensabile ma non sufficiente, alle diete poco salutari o ad un paio di scarpe sbagliato.

come detergere i piedi

#2 Talloni screpolati? Prenditi cura dei tuoi piedi col limone

Il limone ha proprietà benefiche incredibili. Questo immagino tu lo sappia già, ma sapevi che il succo di limone a contatto con la pelle secca può regalarti, a parte un po’ di iniziale pizzicore, una pelle più liscia e setosa?

Se sei coraggiosa, e hai una soglia del dolore non troppo bassa ti consiglio di usare il succo di limone in purezza, direttamente sulla pelle, aiutandoti con dell’acqua calda, che farà aprire i pori, e un panno morbido.

Spremi 4 o 5 limoni e raccogli il succo in una ciotola. A questo punto prendi una spugna morbida e inumidiscila con dell’acqua ben calda, strizza bene, eliminando l’acqua in eccesso e cospargi di succo di limone. Adesso mettiti comoda, avvolgi i tuoi piedi in un asciugamano, e attendi 15 minuti, in compagnia di un buon libro o ascoltando musica, che personalmente mi aiuta molto a distendere mente e corpo.

In alternativa, puoi immergere i tuoi piedi in una bacinella con acqua calda e succo di limone sempre per circa 15 – 20 minuti. Un pediluvio rilassante è un vero toccasana.

#3 Cattivo odore? Prova con allume di rocca e pediluvi con sale o aceto

Se il limone è l’alleato ideale per combattere la screpolatura dei talloni, l’aceto è un vero toccasana contro il cattivo odore. Eh sì, ahimè, nei piedi si trova un’altissima concentrazione di ghiandole sudoripare, localizzate per lo più sulla pianta. Questo ambiente favorisce la proliferazione di alcuni batteri che normalmente popolano la superficie cutanea causando cattivi odori, tecnicamente bromidosi plantare, che deriva dall’esalazione di ammine e acidi grassi a catena corta prodotti dai germi.

Dopo l’igiene quotidiana, ti consiglio di sfregare un pezzetto di allume di rocca (Potassium Alum) su tutta la pianta del piede, un sale misto di alluminio e potassio dall’azione antitraspirante.

A temperatura ambiente si presenta solido, incolore e inodore: viene impiegato per le sue proprietà deodoranti, astringenti ed emostatiche. Le proprietà antisettiche e deodoranti dell’allume di rocca sono un eccellente rimedio sia come disinfettante, che come alleato contro l’eccessiva sudorazione. Una soluzione economica, ecologica e naturale… E addio ai cattivi odori!

Se non hai l’allume di rocca a portata di mano, ecco un suggerimento che non potrai astenerti dal seguire. Fai un pediluvio caldo con aceto o sale.

Procediamo con ordine: per un pediluvio con acqua e sale unisci mezza tazza di sale in un litro d’acqua, mentre per un pediluvio a base d’aceto, mescola mezza tazza d’aceto per ogni litro d’acqua. Anche in questo caso, l’acqua deve essere ben calda. Lascia i piedi in ammollo, per circa 15 minuti. Naturalmente, a operazione conclusa, risciacqua accuratamente.

esfoliare i piedi con il sale

#4 Calli e duroni? Il tuo alleato è la pietra pomice

Finito il pediluvio, a base di limone, aceto o sale, ti invito ad approfittare di questo momento magico. I pori della tua pelle saranno ben aperti e la pelle secca è li che ti chiede solo di essere rimossa. La parola magica, in questo caso è pietra pomice. Un alleato fedele contro gli inestetismi dei piedi.

A differenza della detersione, che va fatta quotidianamente, l’esfoliazione della pelle secca dai talloni, o di eventuali calli e duroni, non è un’operazione che farai ogni giorno. Almeno 2 volte a settimana, però, concedi un po’ di tempo alla cura dei tuoi piedi. Dopo il pediluvio strofina accuratamente i talloni con della pietra pomice, senza dimenticare la pianta del piede, che per noi donne è davvero quella più stressata, costretta spesso dentro mirabolanti scarpe tacco 12.

Appena avrai finito noterai la differenza, e se avrai cura di ripetere il trattamento 2 volte a settimana, da qui all’estate, le tue infradito passeranno in secondo piano, e ti sentirai di certo più sicura di te.

#5 Il miele fa miracoli contro la pelle secca

La pelle dei tuoi piedi è particolarmente secca? Hai usato costantemente bagnoschiuma aggressivo, e riservato poche cure ai tuoi piedi durante l’inverno: ecco il motivo di quelle antiestetiche screpolature.

Usa un po’ di dolcezza, il miele ha la capacità di nutrire e rigenerare i tessuti rendendo i tuoi piedi vellutati. Uno scrub al miele è quello di cui hai bisogno.

Scrub naturale fai da te per la cura dei tuoi piedi

In una ciotola mixa del sale grosso, miele, olio extravergine d’oliva e limone. La consistenza ruvida del sale servirà ad esfoliare l’epidermide, eliminando le cellule morte, mentre l’olio d’oliva ha un effetto emolliente e nutriente. Il miele, oltre a dare una consistenza cremosa a questo scrub fai da te, ha proprietà lenitive e ricostituenti. Il limone, ancora una volta profumerà i tuoi piedi contrastando eventuali cattivi odori.

Ingredienti:
  • 2 cucchiai di sale grosso
  • 1 cucchiaino di miele
  • 1 cucchiaio di olio extravergine
  • succo di mezzo limone

Dopo aver fatto il pediluvio, tampona i tuoi piedi con un asciugamano, e con le mani spalma lo scrub fai da te che hai preparato. Con i piedi ancora morbidi grazie all’effetto dell’acqua calda, il composto sarà ancora più efficace nell’eliminazione della pelle secca.

#6 La pelle dei tuoi piedi è molto screpolata? Prova la cipolla!

Si parla ancora di talloni screpolati – stiamo pur sempre trattando un argomento chiamato cura del piede. Questa volta, però, in maniera più drastica. Mi spiego meglio. Quando una screpolatura non è curata come si deve, la pelle potrebbe essersi lesa ulteriormente, provocando, oltre che un fastidio importante, una possibile infezione.

Applica del succo di cipolla sulla pianta del piede, aiuterà la guarigione di piccole escoriazioni. Naturalmente, se si tratta di una lesione vera e propria, non esitare a contattare un podologo.

#7 Piedi abbronzati in maniera non uniforme? Rimedia con pomodoro o succo d’arancia

Sì, hai capito benissimo. Forse non sapevi che il pomodoro e l’arancia sono due rimedi naturali per rendere uniforme il colore della pelle.

Immagina cosa accade alle prime esposizioni: a meno che tu non corra subito in spiaggia, a scoprire i piedi chiari, le calzature impediscono un’abbronzatura del tutto uniforme, e se, dopo aver preso sole con un paio di infradito, volessi indossare un paio di comode ballerine, beh… ritrovarsi i piedi a strisce potrebbe non renderti giustizia.

Per combattere quelle macchie antiestetiche, prova a strofinare la pelle con del pomodoro o del succo d’arancia. Inizia a frizionare con cura i tuoi piedi, per circa 10 minuti o finché il succo non si sarà asciugato del tutto. L’acidità del pomodoro, o dell’arancia ti aiuteranno ad uniformare il colorito della pelle. Risciacqua con cura e il gioco è fatto.

piedi curati con i fiori

#8 Olio di cocco per piedi morbidissimi

Vuoi rendere morbidissimi i tuoi piedi? Lolio di cocco è quello che di cui hai bisogno. Esso è un vero toccasana sulla pelle bisognosa di nutrimento.

Può essere utilizzato come se si trattasse di una normale lozione per la pelle, massaggiandolo delicatamente sui piedi. Con zucchero o sale marino, inoltre, otterrai rapidamente uno scrub naturale e dall’azione esfoliante. È particolarmente adatto ad essere impiegato per la cura dei piedi, sia per ammorbidire i talloni che per massaggiare le dita.

Un ultimo accorgimento: cura le unghie dei tuoi piedi

Sì, avevo detto che ti avrei elencato 8 metodi naturali per avere dei piedi curati. Tuttavia, non potevo non parlarti – seppur brevemente – di un altro aspetto fondamentale: le unghie.
Ecco tutto quello che devi fare per avere delle unghie da fare invidia:

  • pulisci accuratamente le unghie dei tuoi piedi, prima di tagliarle, avendo cura di rimuovere le pellicine con un bastoncino d’arancio
  •  non tagliarle né troppo corte, troppo vicino alla pelle, aiutandoti con delle forbicine adatte, e avendo cura di seguire la forma dell’unghia
  • utilizza una lima per smussare eventuali angoli appuntiti
  • ammorbidisci le cuticole, senza strapparle via
  • se vuoi, applica un velo di smalto rinforzante protettivo
piede curato

Ecocose ti aiuta a prenderti cura dei tuoi piedi

Adesso che hai letto questo articolo non ti rimane che passare allazione, e ritagliarti un po’ di tempo solo per te. Non sottovalutare l’effetto benefico che avranno sui tuoi piedi solo un po’ di attenzione e qualche coccola in più. Del resto l’inverno è finito, e questo è un ottimo momento per prenderti cura dei tuoi piedi, in vista della bella stagione.

Se cerchi invece una lozione o una crema bio per coccolare i tuoi piedi, dopo uno scrub o un pediluvio, dai un’occhiata allo store di EcoCose.

Se cerchi invece una lozione o una crema bio per coccolare i tuoi piedi, dopo uno scrub o un pediluvio, dai un’occhiata allo store di EcoCose.

Guarda subito
The following two tabs change content below.
Classe '82, laureato in Filosofia e Scienze Etiche, ho da sempre coltivato la passione per la scrittura; adesso che sono 'cresciuto' ho fatto di questa passione la mia professione. Studiare, per acquisire maggiore consapevolezza dei propri mezzi e per ampliare il proprio bagaglio di esperienze, è la chiave per il successo.
Nessun commento

Scrivi un commento

Grazie per aver letto il nostro blog

Vorresti acquistare i cosmetici

di cui hai appena letto?

Puoi acquistarli proprio qui su Ecocose