rimedi contro l'acne

11 Apr Come combattere l’acne: 3 rimedi naturali

L’articolo di oggi riguarda un argomento delicato: rimedi contro l’acne. Quante volte ti è capitato di imbatterti in cosmetici miracolosi e metodi – più o meno naturali – che promettono la cura dell’acne e la scomparsa di eventuali cicatrici? Ecco, questo non è possibile. Non almeno esclusivamente attraverso la cosmesi. Questa può, tuttavia, aiutarti molto a coadiuvare efficacemente una cura contro l’acne, migliorando di gran lunga l’aspetto della tua pelle, e di conseguenza anche il tuo umore. L’acne rimane però una malattia cronica della pelle ad evoluzione benigna, caratterizzata da un processo infiammatorio del follicolo pilifero e della ghiandola sebacea annessa.

Capirai come, trattandosi di una malattia, l’uso di cosmetici o prodotti di origine naturale non possa farti guarire. Premesso ciò, ecco alcuni rimedi per aiutarti nella lotta contro l’acne, e migliorare l’estetica di quelle fastidiose cicatrici.

Prevenire è meglio

Già. Come sempre, se è possibile risolvere un problema, meglio farlo subito. Un brufolo, infatti, non necessariamente è destinato a diventare una brutta cicatrice. Per prima cosa, tieni le tue mani lontane dall’acne. Non stressare la tua pelle, non strizzare i foruncoli, e non provare neppure a eliminarli.

Il tuo approccio dovrà essere delicato e coscenzioso. Mi spiego meglio. Quando l’acne bussa alla nostra porta, significa che è presente sulla pelle un’infiammazione intensa, con relativa perdita di collagene (la proteina che rende elastica la nostra pelle). Se strizzi un brufolo, non fai altro che causarti un’ulteriore infiammazione e lesioni alla pelle. Questo comporta lingresso di batteri, che avendo la strada spianata in profondità, possono causare cicatrici sul viso.

Utilizza make up minerale, e lascia la pelle libera di respirare

trucco minerale

Vuoi un altro consiglio per prevenire la comparsa di brufoli, brufoletti, acne e foruncoli vari? Elimina il tradizionale make up; potrebbe occludere i pori, soprattutto se la tua pelle è tendenzialmente acneica. Cerca, quindi, di utilizzare meno make up possibile.

Comprendo benissimo, tuttavia, che uno dei crucci di chi ha l’acne è proprio quello di coprirla. Se non riesci proprio a farne a meno, meglio adoperare un make up minerale, piuttosto che un classico prodotto da profumeria o da supermercato. Utilizzare make up minerale, infatti, lascia la pelle libera di respirare. La sua composizione contiene, per altro, ossido di zinco. Un valido alleato per il naturale processo di cicatrizzazione.

Il make up tradizionale, invece, contiene frequentemente olii minerali o siliconi, e potrebbe, con il tempo, occludere i tuoi pori ancora di più.

Tre rimedi per combattere l’acne

#1 Aloe Vera

acne e aloe vera

L’aloe è una pianta meravigliosa. Tutti conosciamo le sue proprietà lenitive contro i vari tipi di infiammazioni. Inoltre, è un ottimo cicatrizzante. Proprio quello di cui hai bisogno, per quel lieve, ma fastidioso inestetismo. Ma come usare, in maniera corretta, questa pianta grassa? Niente di più semplice.

Prendi una foglia di aloe e tira fuori la parte vegetale interna. Questa sostanza, simile a un gel, è quello che ti serve; applicalo due volte al giorno e lascialo agire per circa mezz’ora. Se preferisci puoi anche utilizzarlo prima di andare a dormire, e risciacquare – con acqua fredda – il mattino seguente.

I risultati arriveranno entro pochi giorni di trattamento, donandoti una pelle lucente, tesa e liscia.

PS: Puoi ottenere gli stessi risultati, utilizzando un prodotto naturale ad alta percentuale di aloe vera.

#2 Limone

Limone come rimedio per l'acne

Il limone è uno sbiancante naturale. La vitamina C presente in esso, inoltre, aiuta a ricostruire il collagene, rendendolo un alleato perfetto contro le macchie della pelle procurate dall’acne. L’acido, contenuto nel succo di limone, aiuta a schiarire la pelle, e rendere eventuali cicatrici meno visibili. Oltre a ridurre, notevolmente, il rossore tipico di una brutta infiammazione.

La cosa bella sai qual è? Il limone è uno degli ingredienti maggiormente reperibile; non dirmi che non ne hai un paio nel tuo frigorifero! Quindi, non ti resta che prenderlo, spremerlo, e applicare il succo direttamente sulla cicatrice.

Naturalmente, non prendere sole dopo l’applicazione. Il succo di limone rende la pelle sensibile ai raggi ultravioletti. Quindi, dopo un’eventuale applicazione di succo di limone, non dimenticare di proteggere la pelle con una crema solare. Detto questo, vediamo – passo passo – come utilizzare il limone per lenire le tue cicatrici da acne.

  • Applica il succo di limone direttamente sulle tue cicatrici da acne. Aiutati con un batuffolo di cotone o con la punta delle dita, ben disinfettate. Lascia agire per circa 10 minuti e risciacqua con abbondante acqua calda. Ripeti questo procedimento una volta al giorno, per due o tre settimane. Le tue cicatrici – se ancora giovani – si riduranno considerevolmente;
  • se la tua pelle è molto sensibile, diluisci il succo di limone, mescolando un po’ di acqua di rose;
  • puoi anche mescolare un cucchiaino di succo di limone con due cucchiaini di olio di vitamina E – un ottimo emolliente, ricco di antiossidanti.

#3 Tea Tree Oil

melaleuca tea tree oil

Estratto dalla Melaleuca alternifolia, una pianta australiana, il tea tree oil, o albero del tè, è un olio essenziale che si rivela essere antisettico, antibatterico, antivirale e fungicida. Fra le tante cose, si usa come rimedio per le cicatrici causate dall’acne ed è molto utile, anche, contro l’acne stessa. Essa può, infatti, causare lesioni superficiali, e il tea tree oil può senz’altro aiutarti, grazie al suo effetto anti infiammatorio, a migliorarne l’aspetto.

Prova ad usare un paio di gocce di tea tree oil mescolate a qualche cucchiaio d’argilla e acque floreali o aromatiche. Otterrai una maschera viso semplice ed efficace, per pelli grasse o impure, da usare 1 volta a settimana. Tieni in posa per circa 5 minuti e risciacqua.

L’unica cosa che ti raccomando è di far attenzione a non stressate la pelle. Il tea tree oil è, infatti, un olio essenziale, non un olio vegetale, per tanto va usato con moderazione. Combinato con oli vegetali, o, come ti dicevo poc’anzi, mescolato ad argilla o acque floreali. Saltuariamente puoi anche usarlo puro, ma solo ciclicamente, per brevi periodi, e solo per trattamenti localizzati di eventuali foruncoli particolarmente infiammati. Abusare di questo olio essenziale significa poter incorrere in irritazioni, quindi attenzione.

Conclusioni

Combattere l’acne è possibile. Così come è altrettanto possibile lenire eventuali cicatrici. Naturalmente, la cosmesi, da sola, non può fare miracoli, e quella vecchia macchia sulla pelle, non andrà del tutto via, se non con cure adeguate. I rimedi naturali che ti ho elencato, infatti, possono essere molto efficaci su una cicatrice giovane, formata da poco tempo.

Se è il tuo caso, nello store di EcoCose trovi i migliori prodotti bio per la cura della pelle, in caso di acne… E non solo. Che aspetti, da’ un’occhiata!

Vuoi vedere su Ecocose i prodotti per l’acne?
The following two tabs change content below.
Classe '82, laureato in Filosofia e Scienze Etiche, ho da sempre coltivato la passione per la scrittura; adesso che sono 'cresciuto' ho fatto di questa passione la mia professione. Studiare, per acquisire maggiore consapevolezza dei propri mezzi e per ampliare il proprio bagaglio di esperienze, è la chiave per il successo.
Nessun commento

Scrivi un commento

Ti sono piaciuti i prodotti di cui abbiamo parlato?

Grazie per aver letto il nostro blog

Vorresti acquistare i cosmetici

di cui hai appena letto?

Puoi acquistarli proprio qui su Ecocose