pelle idratata tutto l'anno

14 Apr Come mantenere una pelle idratata tutto l’anno

Il sogno di ogni donna (e non solo) e avere una pelle idratata, sempre giovane e bella. Sappi che, per raggiungere l’obiettivo, occorre garantire sempre un buon livello d’idratazione all’epidermide. Eviterai, così, che la pelle diventi secca, e ridurrai sensibilmente molti problemi estetici come smagliature, peli incarniti, ma anche rughe, occhiaie e colorito spento. In questo articolo, ti darò alcune dritte su come mantenere la pelle, del viso e del corpo, idratata tutto l’anno.

Il sole e il calore, così come freddo e smog possono mettere a dura prova la cute. Sotto la pressione degli agenti atmosferici essa può diventare secca e screpolata, spesso pruriginosa, a patto che tu non faccia attenzione al modo in cui ti prendi cura del tuo corpo.

Se vivi in una città in cui c’è un’alta concentrazione di polveri sottili, sappi che esse si depositano sulla pelle, ostacolando la normale rigenerazione dell’epidermide e rendendola più sensibile e irritabile. I meccanismi che inducono secchezza sono complessi, così come i rimedi non sono di semplice intuizione, e possono variare in base alle stagioni.

Cosa accade alla tua pelle d’inverno?

Pelle idratata in inverno

In inverno, la tua pelle rallenta le proprie attività: per trattenere il calore del corpo, il tuo organismo contrae i vasi sanguigni dell’epitelio, che, ricevendo meno sangue, diviene pallido, regalandoti un colorito grigio e spento. La vasocostrizione fa sì che l’epidermide rallenti i propri processi, tra cui la produzione di lipidi in grado di trattenere l’acqua. Inoltre, il vento, una lunga permanenza in ambienti condizionati e poco umidi, e persino i lavaggi troppo frequenti possono compromettere il livello d’idratazione della pelle.

Combatti la pelle secca in inverno

Per essere morbida e setosa in inverno, devi tenere ben a mente alcuni semplici accorgimenti: diminuire la frequenza dei lavaggi? Forse sì, ma senza dubbio occorre far attenzione alla temperatura dell’acqua. A chi non piace lasciarsi avvolgere da un getto d’acqua ben calda, dopo una lunga giornata? Rigenerati pure, ma sappi che le temperature eccessive sono tra le cause più frequenti della disidratazione della pelle. Non occorre lavarsi con acqua fredda, ma, se puoi, evita di trasformare la doccia in una sauna.

Prediligi saponi o detergenti delicati, a base di sostanze naturali, possibilmente senza sostanze sintetiche, che aggrediscono lo strato superficiale del derma, privandola dello strato lipidico. Tutti i saponi che producono molta schiuma, sottraggono lipidi alla pelle.

Usa, dopo la doccia, una crema emolliente a base di grassi vegetali. Prova olio di cocco e burro di karité. Spalmate sulla pelle, del corpo e del viso, meglio ancora sulla pelle umida, queste sostanze riescono a imprigionare l’acqua già presente, evitandone la perdita e favorendo l’idratazione dei tessuti.

Limita le esposizioni al freddo, coprendoti bene. Usa guanti, calze e indumenti pesanti. Anche quando la moda ti suggerisce incomprensibili caviglie scoperte e abitini succinti.

In Primavera risveglia la pelle con l’esfoliazione

Idratare la pelle in primavera

Freddo e umidità hanno messo a dura prova la pelle del tuo corpo e del viso? Come abbiamo visto, sotto l’effetto delle aggressioni esterne, il meccanismo naturale d’idratazione puт alterarsi, la pelle perde più acqua di quanta non riesca a catturarne, col risultato che tocca a te intervenire. Con l’arrivo della bella stagione è arrivato il momento di eliminare le cellule mortemigliorare la circolazione e rivitalizzare l’epidermide.

Viso: scrub, gommage o peeling?

Prenditi cura di te in modo intelligente. Evita di usare prodotti troppo aggressivi, specie se hai una pelle sensibile o tendente all’acne. In questo caso preferisci i gommage agli scrub, meno invasivi ma comunque efficaci.

Gli scrub, grazie a sostanze come sali o polveri, hanno un’esfoliazione meccanica. Fai particolare attenzione ai componenti: se questi risultassero troppo aggressivi potresti provocarti rossore o irritazione.

gommage, a differenza degli scrub, sono generalmente composti da una polvere di avena e riso. Il risultato è un prodotto piщ delicato, adatto anche a pelli sensibili. Applica, massaggia per alcuni minuti e risciacqua abbondantemente con acqua calda (ma non troppo), fino a eliminare ogni residuo.

peeling svolgono un’azione chimica sulla pelle, contenendo acidi, tra cui quello più noto è l’acido glicolico. Si tratta, quasi esclusivamente, di una tecnica di medicina estetica che stimola il rinnovamento della pelle rendendola, di fatto, più compatta e levigata. Esistono tuttavia in commercio anche peeling da banco, anche vegetali, con formulazioni che prevedono  blande concentrazioni di acidi, che agiscono esclusivamente sullo strato superficiale della pelle.

Per il corpo scegli un guanto di crine vegetale

Anche la pelle del tuo corpo ha bisogno di essere preparata a beneficiare dei raggi del sole. Sotto la doccia, oltre a seguire i consigli che ti ho suggerito per l’inverno (validi tutto l’anno), non dimenticare di esfoliare il corpo servendoti di un guanto di crine vegetale (scopri i guanti in crine vegetale selezionati su Ecocose). Parti dalla pianta del piede e massaggia delicatamente gambe, glutei, addome, braccia, petto e schiena. Questo gesto servirà a migliorare la circolazione e a rivitalizzare l’epidermide, oltre che a liberare eventuali peli sottocutanei e rimuovere le cellule morte.

A questo punto, ricorda di usare una crema emolliente che aiuti il tuo corpo a mantenere la sua naturale idratazione. La tua pelle ti ringrazierà.

Pelle idratata in estate: ecco come fare

in estate proteggi e idrata la pelle

In questo periodo dell’anno la temperatura della doccia si abbassa, ma il bisogno di detergere la pelle aumenta, a causa del caldo. Attenzione, quindi, ai prodotti che usi per lavarti. Te lo ripeto, potrebbero compromettere la normale idratazione della tua pelle. In più, se ami il mare, e potrai concederti qualche weekend in spiaggia, ricordati di sciacquare accuratamente la pelle dopo aver fatto il bagno. La salsedine non ti è amica. Anzi.

Durante la stagione più calda dell’anno devi fare particolare attenzione alla tua pelle, anche se adori il senso di libertà che l’estate ti regala. In estate il sole mette a rischio lo stato di salute dell’epidermide, per via dei raggi ultravioletti, che penetrando nel derma, lo strato più profondo della pelle, attivano i radicali liberi, provocandone l’invecchiamento, con conseguente perdita di collagene e quindi di elasticità.

Per evitare che ciò accada la parola d’ordine è protezione. Adotta la buona abitudine di usare una crema solare con un fattore di protezione adatto alla tua pelle e al tuo stile di vita. Questa andrebbe scelta guardando al proprio fototipo (pelle molto chiara, chiara, bruno-chiara ecc…). Anche quando vai a fare una passeggiata all’aria aperta, infatti, il tuo viso non è immune ai danni provocati dal sole: certo, l’esposizione non è prolungata, come quando vai al mare, ma è comunque bene non sottovalutare l’opportunità di usare una crema emolliente, con un fattore di protezione adeguato, come base per il trucco. Esistono in commercio anche creme idratanti colorate con filtri solari, che, oltre a proteggerti, migliorano l’aspetto della pelle uniformandone il colorito. Utilizzale a seconda delle tue necessità e comunque con la giusta moderazione.

Se seguirai i miei consigli, probabilmente dopo l’estate non avrai problemi, ma se ti sei accorta di questo articolo quando era già tardi, potresti ritrovarti, in autunno, con qualche problema da risolvere.

In autunno prenditi cura della tua pelle

idratare la pelle in autunno

In autunno la pelle ha ancora più bisogno di cure specifiche, specialmente se in estate non sei stata attenta. Le ripetute esposizioni al sole, senza protezione, causano l’ispessimento dello strato corneo con la conseguente perdita di elasticità e disidratazione. Spero non sia il tuo caso, ma se così fosse, questo è il momento migliore per rimediare.

Sparita l’abbronzatura, il tuo incarnato sembra spento e grigiastro… Sgrunt! Quelli autunnali sono mesi caratterizzati da continui sbalzi di temperatura e umiditа mettono a dura prova le difese naturali della pelle. Se poi consideri le polveri inquinanti dello smog cittadino, puoi avere un quadro chiaro: ti presento le condizioni ideali per l’insorgere di couperose, psoriasi, arrossamenti cutanei, eczemi o dermatiti.

Questo è anche il momento dell’anno in cui, ahimè, aumenta anche il rischio di brufoli: la tua pelle produce più sebo, e alla lunga, compariranno pelle grassa e impurità. I motivi? Pensa lo stress per il ritorno alle normali abitudini, specie se hai fatto delle vacanze prolungate.  Il sole fa bene alla pelle, così come all’umore. Alle prime esposizioni hai la sensazione che sia più asciutta, e che il tuo colorito sia semplicemente migliore, ma alla lunga ispessisce l’epidermide, aumentando la cheratina in superficie. Al rientro dalle vacanze, non è difficile ritrovarsi con pori ostruiti: ecco peggiorata l’acne.

Mantenere la pelle idratata tutto l’anno è semplice

Abbi cura della tua pelle, sempre. Detergila in maniera delicata, per non portare via lo strato lipidico superficiale. Applica un emolliente naturale, come l’olio di cocco, sia sul corpo che sul viso, ogni giorno dopo la doccia. Cerca di eliminare le cellule morte in maniera delicata, su viso e corpo, praticando, almeno una volta ogni due settimane, un’esfoliazione intelligente. In questo modo aiuterai l’epidermide a trattenere i liquidi e a rimanere idratata, favorendo il miglioramento dei tessuti e il rinnovamento delle cellule epiteliali. Se hai domande, non esitare a scriverle nei commenti.

Guarda i prodotti per l’idratazione della pelle su Ecocose
The following two tabs change content below.
Sono Marialuisa Sanfilippo, founder di madd.it. Il mio obiettivo è rendere la tua comunicazione aziendale uno strumento di informazione al servizio del cliente, fornirgli un servizio migliore, guadagnare di più e lavorare meglio. Mi occupo principalmente di marketing strategico e seo copywriting .
Nessun commento

Scrivi un commento

Ti sono piaciuti i prodotti di cui abbiamo parlato?

Grazie per aver letto il nostro blog

Vorresti acquistare i cosmetici

di cui hai appena letto?

Puoi acquistarli proprio qui su Ecocose