ceretta araba fai da te

26 Mag Ceretta naturale? Ecco come preparare la cera araba

La depilazione è un argomento caro alle donne quanto agli uomini. Sì, inutile nasconderlo, è un dato di fatto. In questo articolo, oltre a parlarti della differenza tra una comune ceretta e una, composta esclusivamente da ingredienti di origine naturale, ti racconto come preparare la pasta di zucchero e fare la ceretta araba. 

L’estate è ormai alle porte. Presto sarà il caso di scoprire gambe, braccia e zone del corpo rimaste coperte durante i mesi invernali. Hai curato la tua pelle in maniera adeguata? Bene, da maggio in poi, eliminare i peli superflui diventa un imperativo categorico, cui nessuno (o quasi) è disposto a rinunciare.

Per estirpare il problema alla radice (consenti il gioco di parole) dimentica rasoi e creme. La rimozione dei peli superflui, così, è tutt’altro che pratica. Ti sembra abbia detto un’eresia? E invece no. È vero che in pochi minuti il gioco è fatto, ma quanto è duraturo il risultato? Il pelo non fa che irrobustirsi e spuntare ancora più spesso di prima, e con una rapidità direttamente proporzionale alla frequenza della depilazione. In pratica, d’estate, per mantenere il corpo liscio, dovresti farlo ogni giorno, oppure scegliere di essere tutt’altro che glabro.

come eliminare i peli superflui in modo naturale

Ceretta naturale e via i peli superflui per settimane

Ti consiglio quindi di ricorrere a metodi, forse più dispendiosi, in termini di tempo, ma che ti daranno risultati più duraturi e apprezzabili. Preferisci la ceretta agli altri metodi per eliminare i peli superflui. Col tempo i peli s’indeboliranno, e anche gli strappi saranno meno dolorosi. Senza contare che sarai liscia per circa 3 settimane.

Quello a cui devi prestare attenzione nella scelta di un prodotto naturale per l’epilazione è che non contenga parabeni, o colofonia. Nello specifico parliamo di sostanze chimiche, i parabeni, che, usate come conservanti, trovano largo impiego nell’industria cosmetica, farmaceutica e alimentare, con funzione battericida e possibilmente di origine naturale. La colofonia è invece una resina vegetale giallastra, solida, trasparente, che deriva dalla distillazione di resine di conifere. Non è solubile in acqua ma in soluzioni alcalini che, ad esempio acetone, cloroformio, etanolo. Non è adatta a pelli sensibili e delicate. La consistenza delle cere a base di colofonia è oltretutto meno elastica rispetto alle cere naturali. Per tanto più difficile da strappare. Evita di usarlase hai una pelle che tende ad irritarsi facilmente.

ceretta naturale fai da te

Ceretta orientale: epilati in modo naturale

Se vuoi un’epilazione dolce, ti suggerisco di adottare le cerette naturali orientali. Per lo più sono composte da zucchero, limone, acqua, miele e, in qualche caso contengono profumazioni, a patto che siano di origine naturale. Le cere orientali sono delicate, più o meno su qualunque parte del corpo, a seconda che la zona da trattare sia viso, e parti delicate (ascelle, zona bikini), oppure gambe e braccia.

Lo zucchero ha, infatti, un’azione antisettica e idratante, in grado di lasciare la pelle morbida e setosa dopo la depilazione. La ceretta allo zucchero è idrosolubile, al contrario di molte cerette, che sono liposolubili, ovvero si sciolgono a contatto con olii. Questo ti permetterà di lavarla via semplicemente con acqua tiepida, senza inquinare. Inoltre la ceretta orientale va fatta quando la cera ha una temperatura non troppo alta: eviterai possibili scottature e arrossamenti.

ceretta naturale allo zucchero

Ceretta araba

Un metodo per ottenere una cera naturale fai da te, ottima anche su pelli delicate, è la ceretta allo zucchero, o ceretta araba, altrimenti chiamata Sokkar. Si tratta di un composto di acqua, zucchero e limone, tre ingredienti che scommetto hai a casa anche tu.

cera araba

Quali sono i vantaggi della ceretta araba

  • si tratta di un metodo economico
  • è più delicata e quindi meno dolorosa, della cera tradizionale
  • non potrai rimanere senza
  • non irrita la pelle e non spezza i peli
  • riduce la crescita dei peli sottocutanei
  • si stende, semplicemente e senza strisce depilatorie
  • puoi riutilizzarla

Come si fa la pasta di zucchero

La cosa cui devi prestare particolare attenzione è la proporzione tra gli ingredienti. Ti suggerisco di usare una tazzina da caffè come misurino.

Ecco cosa serve per la preparazione della giusta quantità di cera per un’epilazione total body:

  • 1 limone
  • 2 tazze di zucchero (mai zucchero a velo, contiene amido)
  • 1/2 di tazza di acqua

Versa gli ingredienti in un pentolino, accendi il fornello e fai sciogliere a fuoco dolce mescolando con un cucchiaio di legno, per evitare che si formino grumi. Appena lo zucchero diventerà di un bel colore ambrato, presta particolare attenzione alla cottura.

Questo momento è molto delicato: se infatti la cottura sarà troppo lunga, e brucerai lo zucchero, la cera non funzionerà più. Ovvero avrai buttato tempo. Dal momento che l’occorrente è di facile reperibilità, ti suggerisco di riprovare. Ci vorrà un po’ di pazienza.

Per controllare che la cottura sia ultimata: versa in un piatto con dell’acqua alcune gocce di caramello. Se si sciolgono la cottura non è ancora terminata. Se invece noterai che queste solidificano, formando sottili dischetti, è pronta. Si sono create delle palline? Mi sa che devi buttare via tutto e ricominciare. Il caramello è bruciato.

Raggiunta la giusta cottura, spegni la fiamma e versa il composto in un contenitore di vetro, per farlo raffreddare un po’. Questo va, infatti, usato tiepido. Diversamente, rischi di scottarti e comunque di non avere la massima efficacia.

Prendi una quantità di cera pari a una noce. Risulterà piuttosto appiccicosa. Inizia a lavorarla con le mani inumidite finché non si schiarirà e avrà assunto un color crema. Fai una pallina. A questo punto schiacciala e stendila sulle zone da depilare. Stirala bene sulla pelle, con una sorta di massaggio e poi procedi allo strappo, avendo cura di agire sempre contropelo.

ceretta araba fai da te

Sai che le cerette naturali sono ecocompatibili?

cerette naturali ecocompatibili

Sia le cere naturali che il Sokkar, o cera araba, sono eco-friendly e riciclabili. Puoi riutilizzarle più volte e quando deciderai di buttarle, potrai riciclarle come rifiuti organici.

La preparazione della pasta di zucchero richiede un po’ di pratica, per tanto, se non avessi il tempo o la voglia di realizzarla ti comprenderei benissimo. Puoi sempre provare una delle cerette naturali ecosolidali di Ecocose.  Quale?

Scoprile su questa pagina!
The following two tabs change content below.
Sono Marialuisa Sanfilippo, founder di madd.it. Il mio obiettivo è rendere la tua comunicazione aziendale uno strumento di informazione al servizio del cliente, fornirgli un servizio migliore, guadagnare di più e lavorare meglio. Mi occupo principalmente di marketing strategico e seo copywriting .
Tags:
Nessun commento

Scrivi un commento

Ti sono piaciuti i prodotti di cui abbiamo parlato?

Grazie per aver letto il nostro blog

Vorresti acquistare i cosmetici

di cui hai appena letto?

Puoi acquistarli proprio qui su Ecocose